Home

Gli obiettivi del Centro Interdipartimentale di Tecnologie per la Salute sono:

Fornire nuove soluzioni tecnologiche

per risolvere problemi nel campo della salute, dal laboratorio al letto del paziente, mediante la ricerca interdisciplinare e l’integrazione delle scienze di base con medicina, farmacologia e ingegneria.

Studiare le problematiche legali ed etiche

correlate all’applicazione delle scienze e delle tecnologie all’Uomo e alla società nel suo complesso, in modo da garantire i diritti fondamentali di tutti i soggetti coinvolti senza ostacolare le applicazioni tecnologiche e i relativi benefici.

Promuovere l’interazione e il dialogo

tra i modelli concettuali di scienza e tecnologia nella prospettiva di una crescita reciproca, sia dal punto di vista legale che tecnico-scientifico.

 

Chi siamo

Perchè CHT

Nasce dalle esperienze del Centro Interdipartimentale di Ingegneria Tissutale (CIT) e rappresenta un’iniziativa strategica per l’Università degli Studi di Pavia, grazie a :

Fattori locali e nazionali: al posto giusto

Il CHT sfrutta l’unicità della città di Pavia nel contesto lombardo e della sua stessa peculiarità nel nostro Paese. L’Università degli Studi di Pavia è l’unico ateneo in Lombardia ad avere Dipartimenti e Facoltà in tutte le seguenti aree: Medicina (incluse la Facoltà di Medicina e il corso di Laurea in Scienze Motorie), Scienze (Biologia, Biotecnologie, Chimica e Fisica), Farmacia e Ingegneria (fra cui Bioingegneria). Inoltre, Pavia vanta la presenza di tre centri ospedalieri di eccellenza nella ricerca clinica (IRCCS). Il CHT diverrà lo strumento per favorire iniziative interdisciplinari nella ricerca e nella didattica.

Esempi internazionali

Il CHT si ispira ad importanti esperienze accademiche che hanno avuto successo in tutto il mondo, come Harvard-MIT, Cambridge, USA; ETH di Zurigo, Svizzera; Aalborg University, Danimarca; Penn University, Philadelphia, USA. Il CHT si allineerà quindi a queste esperienze e costruirà una fitta rete di collaborazioni. Inoltre, il CHT favorirà la partecipazione dell’Università di Pavia a progetti di ricerca internazionali

CHT è progettato per durare nel tempo e non può essere equiparato a un “progetto di ricerca”, ma è piuttosto un’iniziativa strategica che migliorerà il prestigio di Pavia nel panorama nazionale e internazionale. Il CHT è ora un centro interdipartimentale dell’Università degli Studi di Pavia che costituirà uno strumento vitale per lo sviluppo scientifico, a beneficio della società.

Promotori del centro

Attività di ricerca

La finalità principale del CHT è fornire soluzioni tecnologiche in cinque aree biomediche, quali: Medicina Rigenerativa e Terapia Cellulare, Diagnostica, Chirurgia e Protesi, Riabilitazione, Medicina personalizzata.

L’attività di ricerca sarà organizzata tramite un livello di coordinamento e attraverso obiettivi tecnologici e applicativi che saranno ridefiniti ogni tre anni.

Nel triennio 2015-2017 le principali linee di ricerca saranno:

Strumentazione diagnostica avanzata
Informatica biomedica e big data per la medicina traslazionale
Medicina rigenerativa
Tecnologie di nano-medicina per la diagnostica e per la terapia
Aspetti giuridici, etici e socio-tecnici delle nuove tecnologie in medicina
Attività didattiche e integrazione fra le linee di ricerca

Si prevede inoltre di sviluppare altre tematiche di ricerca, in particolare nel campo delle neuroscienze e dell’esposomica.